Trama Film The Hurt Locker

Locandina

Locandina The Hurt Locker
Valutazione: 3,5/5

Trama:

Il film segue le rischiose missioni della Bravo Company d'istanza in una delle città più 'calde' dell'Iraq, Baghdad. Il Sergente Matt Thompson (G. Pearce), insieme ai commilitoni JT Sanborn (A. Mackie) e allo specialista Owen Eldridge (B. Geraghty), formano una delle più abili squadre di artificieri. Come di consueto, viene segnalata la presenza di una bomba inesplosa su una stradina: la squadra raggiunge subito il posto designato. Il primo ad avanzare verso l'ordigno è un robot teleguidato: la macchina però ha un guasto esattamente nei pressi dell'esplosivo; si fa quindi avanti Matt protetto da una tuta antibomba. Il Sergente però, per colpa di un iracheno che detona l'ordigno a distanza, perde la vita nella deflagrazione. I militari americani sanno bene di non essere voluti in quella terra. Il Sergente Matt viene 'sostituito' da un altro marine, William James (J. Renner). A William è stato assegnato il ruolo di nuovo caposquadra della Bravo Company. L'uomo però, a differenza del suo predecessore, ha un carattere impavido e poco accorto, fatto che provoca qualche contrasto con JT e Owen. William tuttavia è preparato e sa bene quello di cui è capace. Saranno molte le missioni ad alto rischio che vedranno coinvolti i tre artificieri: se riusciranno a resistere altri 38 giorni, arriveranno al tanto atteso cambio turno. Ma, come accennato in precedenza, i soldati americani non avranno vita facile in quella terra tanto ostile..
search engine by freefind
Cerca trame, attori, registi, generi o l'anno di uscita

» SCHEDA FILM

Regista: Kathryn Bigelow

Cast: Jeremy Renner - Anthony Mackie - Brian Geraghty - Ralph Fiennes - Guy Pearce - David Morse

Anno: 2008

Genere: Drammatico/Guerra

Durata: 125 minuti

Nazione: U.S.A.

Ratings: Adulti e ragazzi

Budget: 15 milioni di dollari

Incassi: 49,2 milioni di dollari

Oscar: 6: Miglior film a Kathryn Bigelow, Nicolas Chartier, Greg Shapiro e Mark Boal - Migliore regia a Kathryn Bigelow - Migliore sceneggiatura originale a Mark Boal - Miglior montaggio a Chris Innis e Bob Murawski - Miglior sonoro a Paul N.J. Ottosson e Ray Beckett - Miglior montaggio sonoro a Paul N.J. Ottosson

Sequel: /

Prequel: /